Lorenzo Lotto si racconta a Recanati. Il grande pittore veneziano, figura di spicco del Rinascimento, viaggiò spesso nelle Marche trovandovi sempre un luogo accogliente e arricchendo così le città in cui soggiornò di inestimabili capolavori. Varcando la soglia di Villa Colloredo Mels e salendo in Pinacoteca, al piano nobile, potrai immergerti nella pittura lottesca, dai colori accesi e dalla luce tagliente della giovinezza, ai toni più soffusi e alle anatomie gentili dell'età matura. Un autentico viaggio nell'anima di un artista inquieto, che dalla grande città scelse di operare in provincia, rifuggendo il facile successo e privilegiando gli aspetti più umani del pensiero artistico. 



PHOTOGALLERY